fbpx

Estelio Marangon


Nasce a Porto Tolle (Ro) il 12 febbraio 1920, figlio di Paolo, bracciante reduce della grande guerra, e di Maria Moretti. Dopo la scuola elementare segue il padre al lavoro nei campi della Tenuta di Fraterna-Porto Tolle. Arruolato nei bersaglieri nel 1939, allo scoppio della Seconda guerra mondiale viene inviato in Africa sul fronte di Tobruk-Libia. Rientrato in Italia, sposa nel 1942 Maria Siviero, figlia di un pescatore di Boccasette-Porto Tolle. I due hanno tre figli nell’arco di nove anni.
Con la sua famiglia e quella dei genitori, famiglia patriarcale composta da dodici persone, nel 1952 lascia il Polesine a seguito della grande alluvione nel 1951 del fiume Po, e si trasferisce a Massa (Ms) nella Tenuta agricola di Villa Massoni.
Completata l’esperienza di Villa Massoni, la famiglia patriarcale si scompone in tre nuclei familiari lasciando la Tenuta, e si indirizzano verso l’industria.
Estelio va a lavorare prima come carpentiere nell’edilizia, poi come operaio alla Dalmine fino al pensionamento nel 1979. Muore il 9 marzo 2003 dopo breve malattia.

Risultati 1 - 1 di 1

Questo sito utilizza i cookies. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookies sul tuo dispositivo. Consulta la privacy policy.

  Accetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information